Snapchat: i giovani che lo usano, non sono presenti su altri social

0
31
shopping in ar foto snapchat

Snapchat: i giovani che lo usano, non sono presenti su altri social, secondo uno studio commissionato in 27 mercati, tra cui l’Italia

Snapchat è la popolare applicazione social, utilizzata soprattutto dai più giovani. Gli snapchatter sono gli utilizzatori dell’app americana, che viene usata molto anche qui da noi. L’azienda, insieme alla società di ricerca sulle abitudini digitali degli utenti GWI, ha sviluppato un’interessante ricerca di mercato, condotta con lo scopo di studiare le abitudini degli utenti che utilizzano Snapchat. Lo studio è stato condotto su 27 mercati, tra cui l’Italia.

I risultati sono molto interessanti: il pubblico (sempre crescente in termini di numeri e utilizzo) che usa Snapchat non è presente su altre piattaforme. E questi numeri sono veri soprattutto tra i più giovani, anche qui da noi.

La ricerca ha svelato, infatti, che anche in Italia, il 71% degli Snapchatter che usano l’app con frequenza giornaliera e di età compresa tra i 16 e i 64 anni, non utilizza quotidianamente Twitter/X, il 61% non usa Messenger, il 45% non usa Facebook e il 40% non usa YouTube. Il dato è indicativo soprattutto per la fascia d’età 16-24 anni. Per questo target, il 79% non usa Twitter/X, il 77% non usa Messenger e anche il 66% non è su Facebook ogni giorno. Per il target 25-34, i numeri sono, invece, molto diversi, essendo presenti su molteplici piattaforme.

Il raggiungimento di questo obiettivo potrebbe essere in gran parte dovuta al valore differenziante di Snapchat rispetto ad altre piattaforme, dove gli utenti possono comunicare diversamente. Snapchat privilegia la comunicazione genuina, la felicità e l’espressione di sé. Una particolarità molto importante, apprezzata dalle giovani generazioni, sempre alle prese con i problemi delle altre piattaforme, che possono comportare gravi conseguenze a livello psicologico, da tenere molto sotto controllo, soprattutto dai genitori.