RAEE e social creator: al via la nuova campagna di sensibilizzazione sul tema dal titolo RAEEGen

0
39
rifiuti-raee

RAEE e social creator: al via la nuova campagna di sensibilizzazione sul tema, a cura di Erion WEEE e chiamata RAEEGen, nel post a cura di Marketing Notizie

Ancora oggi giovani e meno giovani hanno problemi a comprendere cosa siano i RAEE e cosa fare quando i loro apparecchi elettronici smettono di funzionare. Erion WEEE, il Consorzio del Sistema Erion dedicato alla gestione dei RAEE, negli anni ha sviluppato diverse campagne di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti RAEE, che ha consentito, soprattutto ai ragazzi, di essere più informati sulla tematica. Infatti, il precedente programma di sensibilizzazione e comunicazione DireFareRAEE, ha consentito di aumentare la percentuale di giovani che hanno sentito menzionare l’argomento RAEE (dal 26% del 2022 al 50% del 2023). Ma ancora oggi, il 50% degli utenti non conosce ancora il tema.

E’ per questo motivo che il consorzio ha sviluppato una nuova campagna dedicata alla Gen Z dal titolo RAEEGen, che ha visto la partecipazione di molti social creator famosi, impegnati nella sensibilizzazione sul tema.

Questo programma sarà attivo per tutto il 2024 sui principali social, soprattutto Instagram e YouTube, e vedrà impegnati 10 content creator che, con un linguaggio semplice e diretto, coinvolgeranno i ragazzi sui temi dei RAEE e delle buone pratiche per consentire il riciclo di questi rifiuti.

Tra i più conosciuti possiamo citare Isabella Fabbri, Nicolò Balini, Caterina Rizzi, Momoka Banana e Caffè Design, i quali pubblicheranno, sui loro profili, reels e storie sul tema RAEE, allo scopo di approfondire l’argomento con la propria community.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Isabella Fabbri (@hopebellee)


Giorgio Arienti, Direttore Generale di Erion WEEE, ha così commentato:

Continuiamo a dire che i giovani rappresentano il futuro, ma poi si fa poco per fornire loro le conoscenze necessarie ad adottare comportamenti più sostenibili. Erion WEEE ha deciso invece, per il secondo anno consecutivo, di proporre un programma dedicato proprio alla Gen Z, coinvolgendo alcuni protagonisti dei canali social per continuare il dialogo con coloro che saranno gli adulti di domani. Non solo siamo convinti che il modo migliore per sensibilizzare le giovani generazioni sia quello di proporre loro contenuti nei quali possano riconoscersi, attraverso volti a loro noti che fungano da esempi positivi, ma riteniamo anche che un impegno che tutti noi dovremmo assumerci sia quello di rispondere in maniera proattiva alla loro richiesta di maggiore informazione”.

Marcello Ascani, CEO e Co-founder di Flatmates, partner del progetto, ha aggiunto:

“Erion WEEE sta facendo un lavoro straordinario nel sensibilizzare i giovani sull’importanza del corretto conferimento dei RAEE. La collaborazione con influencer non solo amplifica il messaggio, ma dimostra che anche piccoli gesti possono avere un grande impatto sulla salvaguardia del nostro pianeta”.