Brand Finance 2022: il valore dei brand italiani in ripresa

0
233
brand finance 2022 foto

Brand Finance 2022: il valore dei brand italiani in ripresa secondo le ultime stime

I brand italiani si stanno rialzando dopo due anni bui, dovuti alla pandemia e alla susseguente crisi economica. Dall’annuale report redatto da Brand Finance per l’anno in corso, emerge come il valore dei marchi italiani stia pian piano aumentando, con i settori più interessati dalla ripresa, i quali sono fashion, assicurazioni e banche. Meno bene invece è il settore alimentare, che cresce meno rispetto ai primi.

Ma andiamo a vedere insieme quali sono le novità sui brand italiani e sul loro valore, nelle righe a seguire. Bentornati sul nostro portale!

Abbigliamento, Assicurazione e Banking sugli scudi

Dalle analisi effettuate da Brand Finance per l’anno 2022 emerge come il valore complessivo dei primi 100 marchi italiani sia in aumento del 14% rispetto all’anno scorso e del 2% rispetto ai dati pre-pandemia. I motivi sono da ricercarsi nella grande rincorsa dei grandi brand di Fashion, Banking e comparto assicurativo. Infatti, se guardiamo i dati aggiornati a novembre 2021 (non tengono conto quindi della guerra in Ucraina), abbiamo che i brand del fashion italiano hanno guadagnato il 17%, mentre il comparto bancario – assicurativo ha guadagnato il 18% rispetto allo scorso anno. Diversamente, il valore dei marchi di alimenti & bevande è aumentato solo del 9% rispetto al 2021.

I valori dei marchi italiani battono, secondo le stime, i rivali spagnoli. Infatti, Brand Finance ha posto a confronto i due paesi e dalle sue stime emerge che i brand spagnoli hanno guadagnato solo il 5% e, rispetto al 2020, sono ancora sotto dell’8%. Ma se consideriamo gli altri brand al mondo, le stime per l’Italia sono di molto inferiori rispetto alla media dei marchi degli altri paesi che trainano l’economia, i cui valori di ripresa sono molto più alti di quelli italiani e spagnoli, guardando ai dati pre-pandemia.

Il brand italiano più forte si rivela essere Gucci, il cui valore si aggira ad oggi sui 15,6 miliardi di euro, frutto della sua sapiente gestione del marketing mix, soprattutto per ciò che concerne prodotto e promozione.

Se andiamo poi a vedere gli altri brand del fashion italiano, abbiamo in forte crescita i marchi Dolce & Gabbana (+57%), Fendi (+33%), Moncler (+33%), Ray-Ban (29%) Bottega Veneta (+27%). A dimostrazione che il lusso italiano continua ad essere apprezzato.

Tra i top brand italiani che si trovano ai primi 10 posti, la maggiore crescita è data da Intesa (+33%), Poste (+28%), Conad (+29%), Ray-Ban (+29%) e TIM (+25%).

Ecco a voi la classifica finale dei top 10 brand italiani di maggior valore del 2022:

  1. Gucci 18,110 M di $
  2. Enel 13,553 M di $
  3. Eni 10,089 M di $
  4. Intesa Sanpaolo 9,744 M di $
  5. Generali Group 8,469 M di $
  6. Ferrari 8,047 M di $
  7. Poste Italiane 7,836 M di $
  8. TIM 7,419 M di $
  9. Conad 4,771 M di $
  10. Ray-Ban 4,463 M di $

Per maggiori informazioni, rimandiamo al link qui di seguito. Alla prossima da Marketing Notizie!